Meno famoso eppure...

Molti di voi conoscono o hanno visto il villaggio abbandonato di Occi in Balagna, o l'altrettanto famoso villaggio di Muna tra Murzo e Rosazia. Ma c'è un villaggio abbandonato meno conosciuto ma altrettanto interessante: U Tassu... 

Seguiteci in un piccolo tour alla scoperta di un'epoca non molto lontana in cui tutto era molto diverso.

Già presente prima di Marignana

Nel 1485, il villaggio è già menzionato in un elenco di comunità della regione, mentre Marignana non lo è.

Faceva parte di uno dei sette borghi che costituivano Cristinacce, prima di essere bruciato dai genovesi nel 1460.

U Tassu si trova al centro del triangolo formato dai villaggi di Evisa, Marignana e Cristinacce, su un incrocio di mulattiere.

Era il punto di transito di tutte le rotte commerciali dell'epoca, svolgendo un ruolo fondamentale nello sviluppo della regione. Era utile anche per i pastori niolini durante la transumanza verso le piaghje o le montagne.

Al suo apice, il borgo aveva solo poche case e 95 abitanti, secondo il censimento del 1537.

All'inizio del XX secolo fu costruita la strada D24 che portò al graduale declino di Tassu.

Il suo ultimo abitante, Pascal Battesti, morì nel 1935. Oggi i sentieri sono utilizzati solo da escursionisti e cacciatori.

Negli anni Settanta, alcuni "hippy" decisero di stabilirsi per avvicinarsi alla natura, ma l'esperienza ebbe vita breve.

Oggi l'associazione marignanese "Scopre", che ha restaurato il tetto della chiesa e un affresco all'interno, organizza una piccola festa in cui viene celebrata una messa ogni 29 giugno.

Cappella del villaggio abbandonato di Tassu
Villaggio abbandonato di Tassu

Perché non andiamo?

Breve e facile passeggiata

Andiamo: da Porto, prendere la direzione Evisa (D84) e poi Marignana (D24). Si attraversa quindi la frazione di Chidazzu, poi a Marignana si gira a sinistra sulla D224 e, subito dopo il cimitero, si parcheggia l'auto vicino al gîte d'état.

Facciamo il giro: seguiamo i segnavia arancioni del Mare e Monti/Mare e Mare Nord, sulla destra della strada a monte.

Generalmente situato all'ombra, è un sentiero particolarmente piacevole nelle calde giornate estive grazie all'ombra fornita dai numerosi castagni presenti lungo il percorso.

Dopo circa 30 minuti raggiungiamo il villaggio abbandonato di Tassu. Attenzione ad alcuni rami che potrebbero intralciare il percorso.

Il viaggio di ritorno sarà lungo lo stesso percorso.

E intorno...?

Volete scoprire di più? Ecco alcune proposte nella zona.