calcatoggio - calcatoghju

20111 CALCATOGGIO

calcatoggio vista sul paese

Ci piace

Calcatoggio, villaggio all'ingresso del territorio della Corsica Occidentale proveniente da Ajaccio, ha un ricco passato genovese le cui testimonianze sono ancora oggi presenti. Le sue frazioni balneari sono molto frequentate durante la stagione estiva.

Calcatoggio è il primo villaggio del territorio della Corsica Occidentale provenendo da Ajaccio, il limite del comune inizia al passo di San Bastiano a 540 m di altitudine. Il panorama è superbo, con una vista spettacolare sul Golfo di Sagone e sul Golfo di Lava.
Il villaggio di Calcatoggio si trova 300 m più in basso, sul versante occidentale. Il paese si estende fino al Golfo del Liscia dove si può apprezzare la mitezza delle frazioni di Masorghia, Pevani e Orcino. La spiaggia dello Stagnone è molto frequentata in stagione. Si può anche prendere la strada da Pevani per raggiungere il passo di San Bastiano sul mare.
Nel comune sono presenti rovine di torri genovesi: quella di Ancona (Palmentoghju) e quella di Orcino, che suggeriscono il ricco passato genovese della zona.
Il paesaggio è fatto di ulivi, querce e vegetazione che ha permesso ai pastori di far pascolare i loro animali in immensi pascoli.

Per la cronaca:
In passato, i genovesi si stabilirono a Calcatoggio per l'essenziale punto strategico che rappresentava, permettendo loro di tenere d'occhio le coste occidentali della Corsica grazie alla costruzione di una torre, nota come torre di Ancona.
Al valico di San Bastiano si trova una targa commemorativa e un monumento sulla prima traversata del Mediterraneo con un dirigibile sferico chiamato "Le Gabizos".
Pilotati dal noto aeronauta Louis Capazza (nato a Bastia il 17 gennaio 1862) e dal giovane Alphonse Fondère (all'epoca ventunenne), partirono da Marsiglia il 4 novembre 1886, sulla Plaine Saint Michel (l'attuale Place Jean Jaurès) alle 16.30 e atterrarono in Appietto alle 22.00 sotto una tempesta di maestrale, in una località chiamata Alzelli. Ricevuti dai pastori di Lava dopo il loro movimentato sbarco, è stato il giovane pastore Alexandre Mancini ad aiutarli e a condurli al rifugio.

Galleria fotografica

Vantaggi

Benefici per i bambini

 

Informazioni utili

Accesso

  • Aeroporto/aeroporto
    Ajaccio a 22 km
  • Stazione marittima
    Ajaccio a 22 km

Nelle vicinanze